La nostra casa

La nostra casa è dedicata una parte per la comunità e una parte per l’accoglienza. Come è strutturata l’accoglienza:

Scuola Apostolica

Scuola Apostolica

Si entra in casa dal cancello di via p. Leone Dehon, 1 e ci si trova da subito immersi nel parco.

La statua del Sacro Cuore

Al centro in fondo al giardino si intravvede la statua del Sacro Cuore con le braccia aperte che sovrasta una fontana abitata tutto l’anno da allegri pesci rossi.

La grotta della Madonna di Lourdes

Sulla sinistra aiuole del giardino che contornano la grotta della Madonna di Lourdes al limitare del parco che scende verso il paese di Albino; mentre a destra si apre la visione sulla struttura che vi accoglierà.

L'ingresso della hall

La cappella della Passione

Una sala per incontri

Hall di entrata: la bussola di porte bianche ci introduce nella hall dell’accoglienza dove riceveremo istruzioni su dove recarci per il nostro incontro e dove potremo ricevere la chiave della stanza a noi assegnata per il nostro soggiorno.

Nella hall ritroviamo una delle tre cappelle interne – la cappella della Passione – e il corridoio verso tre sale per incontri: Papa Giovanni; Sala Papi; sala della Passione.

Dopo la hall lasciando alla nostra sinistra la cucina, possiamo salire ai piani superiori con le scale o con l’ascensore a noi dedicato. Mentre sulla destra ritroviamo la sala ristoro

La sala ristoro

Sala ristoro: alcuni divani, tavolini e sedie con la possibilità di prendere un caffè prima di iniziare le nostre attività, mentre attendiamo l’arrivo del resto del gruppo.

La sala da pranzo

Sala da pranzo per 200 coperti: completamente rinnovata nei serramenti e nell’isolamento termico con l’aggiunta di pannelli radianti che riscaldino rendendo più confortevole i nostri pasti.

Porticati dove potere passeggiare contornano tutta la casa: i due cortili interni e la veranda esterna al ristoro e sala da pranzo, che guarda verso il giardino.

Il Santuario del Sacro Cuore

Il Santuario del Sacro Cuore, al limitare del porticato del secondo cortile è più grande, può accogliere fino a 200 persone, ed è stata costruita in stile gotico

La cappella della Passione

La cappella della Passione può accogliere tra le 60 e le 80 persone

La cappella della comunità religiosa

La cappella della comunità religiosa è contornata dal giardino e abbracciata dalla fontana del Sacro Cuore: costruita negli anni sessanta è la cappella che normalmente la comunità utilizza per incontrarsi a pregare comunitariamente.

Sala riunioni

Sala riunioni

Sala riunioni

10 sale riunioni:

  • tre salette nella hall sono sale di diversa capienza. 10 persone sala Papa Giovanni, 20 persone sala Papi, 30 sala Passione.
  • Al primo piano troviamo la sala Profeti (80 persone) e la sala Apostoli (160 persone) con due salette (20 persone ognuna) al limitare delle sale stesse.
  • All’ingresso della casa, ma raggiungibile comodamente dal ristoro e dalla veranda che guarda sul giardino, si trova la sala Padre Dehon (100 persone) con due sale limitrofe una da 40 e un’altra da 20 persone.

Vicino ad ogni gruppo di sale troviamo dei comodi servizi alcuni dei quali danno sui cortili mentre altri sul giardino.

Le sale più grandi sono attrezzate con impianto audio, con videoproiettore e sono raggiunte dalla rete di connessione ad internet.

In tutta la casa vi è la possibilità di connettersi ad internet grazie a wireless gratuita.

55 camere con bagno

Salendo al primo piano ci imbattiamo a sinistra nelle 17 nuove camere che vanno dal numero 108 al numero 124.
Mentre a destra, oltre le sale dei profeti e degli apostoli, ritroviamo altre sette camere (101-107).
Al secondo piano appena fuori dall’ascensore vi sono le camere che vanno dal numero 201 al numero 216: ci accoglie il bellissimo tetto in lamellare che troneggia su di noi.
A sinistra dell’ascensore o della scala, sempre al secondo piano, sono collocate altre 14 camere (217-230) che guardano verso il giardino da una parte e verso la montagna e il cortile interno dall’altra.