fbpx
Argomento: Spirito Santo

11 gennaio 2019 Luca 5, 12-16

Gesù con il suo tocco si carica della lebbra identificandosi con noi: non ci fa la carità, vive la nostra stessa realtà di vita. Oramai è chiaro: noi non possiamo toccare Dio dall’alto della nostra giustizia più o meno vera. Ma è altrettanto chiaro che noi veniamo toccati dal Padre nell’abisso del nostro male, quell’abisso dove Lui è sceso nel Figlio Gesù.

10 gennaio 2019 Luca 4, 14-22

Lo Spirito, questa bella donna danzante, realizza l’anno sabbatico definitivo oggi. È il compimento di tutta la creazione a cui siamo chiamati a partecipare danzando anche noi. Non più la distruzione della creazione ma il compimento.

18 novembre 2018 Marco 13, 24-32

Non cercate di cogliere i segni, non andate alla ricerca di spiegazioni fantasiose, semplicemente amate quanto sta avvenendo perché “le mie parole non passeranno”! Non fate gli smemorati ma ri-cordatevi che “quando vedrete accadere queste cose, sappiate che egli è vicino, è alle porte”.

25 ottobre 2018 Luca 12, 49-53

Lo Spirito di Gesù è Spirito storicizzato, che è interessato alla storia, che vuole bruciare il male della storia che esiste indipendentemente da Lui. Lui il male lo brucia riscaldando la vita, scrivendo in tal modo diritto sulle righe storte del male della storia.

12 ottobre 2018 Luca 11, 15-26

Il demonio muto è colui che pervade la nostra esistenza. A Pentecoste gli Apostoli che prima erano muti ed erano chiusi nel cenacolo per paura dei Giudei, cominciano a parlare. Questo è il segreto della messa: il Pane e lo Spirito ci permettono di parlare e di dire la parola Padre, Abbà!

11 ottobre 2018 Luca 11, 5-13

Le richieste, come i doni, sono chiari: il Pane e lo Spirito Santo. Le due cose più preziose che abbiamo perché di questo noi siamo fatti. Noi siamo Pane perché cibo e corpo che dal cibo deve essere sostentato. Noi siamo spirito per questo il dono dello Spirito Santo è la cosa più bella e preziosa che il Padre Buono può dare noi.

Share This